Nando Sigona

Articolo uscito anche su Postcards from…

Se un organo di stampa filo-governativo in Russia avesse pubblicato quello che è uscito oggi sulla prima pagina del Daily Mail si può immaginare la risposta della stampa britannica, tra cui il Daily Mail: «Putin usa i media di stato come un commando di killer», «Niente democrazia in Russia».

cwxwe6axuaqsicp

Marchiare tre alti magistrati come “nemici del popolo” echeggia pratiche da regimi totalitari e fascisti del XX secolo. È chiaramente un tentativo di punire i giudici dell’Alta Corte per aver osato fare il loro lavoro. Per essere chiari, il giudizio NON è su “Brexit or Remain”, ma sulla divisione dei poteri e sull’appropriazione di potere del Governo di Theresa May.

Si tratta di ristabilire la sovranità del Parlamento in una democrazia elettorale. Ma è anche un intimidazione non-proprio-velata rivolta ai giudici della Corte Suprema che esaminerà il caso se verrà presentato un ricorso e se i parlamentari tentassero di fare il loro lavoro e avessero qualcosa da dire sui termini della Brexit.

E se un altro “solitario con una storia di problemi di salute mentale” decide di farsi giustizia da solo? Il Daily Mail pubblicherà un’altra prima pagina come quella che seguì il tragico omicidio della deputata Jo Cox (vedi sotto)? Non si può smettere di pensare che la democrazia britannica sia in pericolo come mai prima e che lasciare l’UE è solo un mezzo per un fine e che il fine sia esercitare sempre più influenza sullo Stato attraverso la violenza dei media senza alcun sistema di controllo esterno e di contrappesi.

Difficile aspettarsi qualcosa di meno dal Sun e dal Daily Mail che l’uso del colore della pelle e della sessualità per la “character assassination” di chiunque sia coinvolto nel caso dell’Alta Corte.

Vecchi e nuovi dittatori amano ricorrere direttamente alla “volontà popolare” e usarla per sbarazzarsi di qualsiasi controllo da parte del Parlamento e magistratura.

 

Advertisements